Come coltivare il Team

Non si è squadra quando ci si mette insieme (o qualcuno ci mette insieme), ma si diventa squadra se ce ne prendiamo cura e le riserviamo le attenzioni necessarie.
Con disponibilità e impegno.

Si coltiva la squadra quando si è focalizzati verso un traguardo comune, quando si ha una precisa visione del futuro, quando si ha il coraggio di sognare.

Si coltiva la squadra quando ci si dona feedback sincero, quando ci si fa rispettare, quando ci si scambia la leadership in base al contesto e alla necessità.

Si coltiva la squadra quando ognuno ha un ruolo ben definito e opera al meglio delle proprie capacità per uno scopo più grande rispetto il singolo obiettivo individuale.

Si coltiva la squadra quando ci si fida l'uno dell'altro, non perché ci torna utile, ma perché è sincero e perché si comprende che insieme si va più veloci e più lontani.

Si coltiva una squadra quando si riconosce il merito del compagno, quando la somma dei propri talenti diventa una certezza ed è un punto oltre il quale non puoi più tornare indietro.
Si coltiva una squadra quando ci si spinge reciprocamente a dare di più.

Si coltiva una squadra quando si ha paura e ci si conforta, quando devi rischiare e hai accanto chi ti supporta e tifa per te.
Quando sei infortunato e vieni sostituito, quando vieni applaudito perché hai fatto una gran partita e il primo autentico complimento lo ricevi dal tuo compagno di squadra.

Quando ci si emoziona, insieme.